Uovo in camicia e tartufo

Questa settimana vi propongo un modo diverso di accompagnare le uova con il tartufo.

Ingredienti per 4 persone

Per i panini di mais bramato:

Farina di mais bramata 75 g
Farina bianca gran lievitati 175 g
Lievito naturale 25 g
Lievito disidratato di birra 2 g
Sale 5 g
Acqua 150 ml
Uova 4
Olio extravergine d’oliva q.b.
sale q.b.
Tartufo di stagione 40/60 g.

uovo-pochè-tartufo

Realizzazione:

Versare le due farine nell’impastatrice, aggiungere il lievito naturale, 2 g di lievito disidratato e l’acqua. Per ultimo aggiungere il sale. Lasciar lievitare per un’ora e mezzo, quindi dividere l’impasto in quattro parti per formare i nostri panini.

Per l’uovo pochè:

In una casseruola portare a ebollizione dell’acqua addizionata con l’aceto (la proporzione è un litro d’acqua e un bicchiere di aceto di vino bianco). Abbassare la fiamma e con una pinza formare un vortice al momento di versare il primo uovo.

Fare quindi cadere di colpo l’uovo sgusciato nel punto dove si forma il vortice e cuocere per 3 minuti finché l’albume si sarà avvolto intorno al tuorlo.

Far riprendere l’ebollizione prima di aggiungere l’uovo successivo.

Sgocciolare l’uovo con il mestolo forato e appoggiarlo su un canovaccio per farlo asciugare, a questo punto pareggiare con un coltellino le frange che si sono formate in cottura.

Tagliare il cappello del pane e svuotare della mollica, inserire l’uovo pochè all’interno dell’incavo e incidere l’uovo con l’aiuto di un piccolo coltello, condire con del fior di sale e un filo d’olio e finire con delle scaglie di tartufo di stagione e chiudere.

Il tocco in più:

Prima e dopo aver adagiato l’uovo, cospargete il pane con del burro tartufato o della salsa al tartufo.

La dritta:

Conservate il tartufo avvolto in carta porosa in contenitori ermetici dove avrete posto le uova. E’ importante che le uova siano più fresche possibile in modo che il guscio e la membrana abbiano un’elevata capacità di assorbire il profumo del tartufo.

Buon appetito!